Conservazione

  • Il polivinil cloruro è un materiale non pericoloso ai sensi della normativa 67/548/CEE.
  • Deve essere conservato in un luogo asciutto e coperto lontano da fiamme libere e fonti di ignizione.
  • Il luogo di conservazione deve essere collegato a terra.

Stabilità e reattività

  • Condizioni da evitare: temperatura superiore ai 120°C in quanto si verifica una decomposizione endotermica con sprigionamento di gas contenente acido idrocloridrico.
  • Materiali da evitare: nessuno noto
  • Prodotti pericolosi della decomposizione: monossido di carbonio, acido idrocloridrico, fuliggine

Smaltimento

  • Rispettare la conformità con le normative nazionali e locali in materia di trattamento dei rifiuti.
  • Eventuale resina PVC versata e poi raccolta può essere utilizzata come prodotto off-grade.
  • Confezione: Il materiale di imballaggio può essere raccolto e incenerito oppure riutilizzato conformemente alla normativa nazionale.

Trasporto

  • Il prodotto non è soggetto alle regole sul trasporto di merci pericolose.
  • GGVS/ADR, GGVE/RID, IATA/ICAO, GGVSEE/IMGD, UN: nessuna regolamentazione

Misure antincendio

  • Mezzi estinguenti idonei: anidride carbonica, polvere secca, getto d’acqua nerbulizzato, schiuma
  • Mezzi estinguenti da non utilizzare per motivi di sicurezza: nessuna restrizione
  • Speciali pericoli, prodotti di combustione: In caso di combustione del PVC, si sprigiona un gas contenente acido idrocloridrico. È possibile che si sprigioni anche monossido di carbonio.
  • Speciali dispositivi di protezione: indumenti protettivi antincendio e respiratore autonomo ad aria compressa
  • Altre informazioni: classe antincendio: “D”, moderatamente infiammabile. Pulire a fondo l’ambiente dopo aver spento l’incendio.

Informazioni normative

  • Nessuna analisi di sicurezza chimica è stata redatta per questo materiale.
  • La direttiva del consiglio 92/32/CEE (7° ATP della direttiva 67/548/CEE) non regolamenta il presente prodotto.